Mulino F. Pes (rif.153)

Mulino

Rif: 153
Comune: Scano Montiferro 

Descrizione:

Il mulino è individuato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 4, Comune di Scano Montiferro, anno 1849). L’opificio è riportato nella cartografia I.G.M. F° 206, in scala 1:100.000 (“Macomer”, ril. 1899) e nel dettaglio in scala 1:50.000 (F° 206 IV “Bosa”). Nel Foglio 11 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Scano Montiferro (ante 1931) è riportato presso la sponda destra del Rio Mannu (Rio Cherchelighes) con il quale è collegato mediante una breve derivazione innestata nel corso d’acqua poco a monte e subito riversata nello stesso rio. La rilevante presenza di mulini idraulici lungo il Rio Cherchelighes è riportata anche nella vecchia carta del Touring Club Italiano in scala 1:250.000 (foglio “Oristano”, 1908-1916).

A partire dagli anni '30 del 1900 sono riferite testimonianze di trasferimento di proprietà del mulino "Coa 'e Sorighe" che attestano l'avvicendarsi dei proprietari F. Foddis e F. Pes (Rif. C.A. Cherchi, I mulini idraulici di Scano Montiferro "Sos molinos de abba de Iscanu", 2005, Amministrazione Comunale di Scano Montiferro). 

Il mulino presenta una struttura muraria completa in elevazione costituita da pietrame e conci sbozzati di pietra vulcanica, prevalentemente basaltica, legati con malta di calce, con rinforzo cantonale mediante pezzatura più grossolana, e tetto a falda unica con copertura coppi, oggi pressoché completamente scomparsa. All’interno del mulino operavano due distinti impianti di macinazione, come denota la  presenza dei due vani ad arco adibiti all'alloggio delle rispettive ruote orizzontali. In tal senso due canalette, realizzate tramite la bifocarzione della gora principale in prossimità del mulino, ora coperte dalla vegetazione, conducevano il flusso idrico distintamente ai due apparati molitori. All’interno del rudere è visibile una piattaforma rialzata, raggiungibile tramite alcuni scalini in pietra, sulla quale era probabilmente alloggiata una delle due coppie di macine.  

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari