Mulino Manca (rif.298)

Mulino Manca

Rif: 298
Comune: Atzara 

Descrizione:

L’opificio è cartografato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 2 Comune di Atzara, anno 1847) lungo il Rio Canizzus; la stessa cartografia indica almeno altre tre costruzioni, possibili opifici idraulici, sulla sponda dello stesso corso d'acqua, più a valle. Il mulino è riportato nella cartografia I.G.M. F° 218 in scala 1:100.000 (“Isili” – Ril. 1900) e nel dettaglio in scala 1:25.000 (F° 218 – IV N.E. “Laconi”) sulla destra idrografica del Rio Barigau. In dettaglio, l’opificio è riportato nel Foglio 5 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Atzara (ante 1931) sulla sponda in destra idrografica del Rio Cannitzu.

Seppur in stato di abbandono e cattive condizioni di conservazione, il rudere presenta interessanti elementi strutturali e tecnologici della pregressa utilizzazione molitoria. L'edificio, probabilmente costituito da due ambienti adiacenti, è caratterizzato da struttura muraria in trovanti di diverse dimensioni e blocchi più o meno squadrati di granito. In un prospetto è visibile il vano della ruota orizzontale, compresa la doccia (“tuva”) in muratura di immissione del flusso idrico e l’albero di trasmissione verticale in legno. La struttura della copertura in legno risulta crollata all’interno con parte della muratura. Nel prospetto opposto è evidente il tratto finale della gora con sponde in pietra che si incanala all’interno del terreno, indirizzato verso la doccia. 

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari