Mulino Frongia? (rif.346)

Mulino Frongia

Rif: 346
Comune: Bonarcado 

Descrizione:

Il mulino è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 5, Comune di Bonarcado, anno 1848) lungo il Rio Grande. Lo stesso è riportato nei documenti catastali del Cessato Catasto di Oristano (Frazione D1, Comune di Bonarcado, post 1851), derivante dai rilievi del Catasto De Candia. L’opificio è segnalato anche nella carta I.G.M. F° 206, in scala 1:100.000 (“Macomer”, ril. 1899) e nel relativo ingrandimento alla scala 1:50.000 (F° 206 III “S. Lussurgiu”). Nel Foglio 11 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Bonarcado (ante 1931) risulta sulla destra idrografica del Riu Mannu ed è raggiunto da una gora innestata poco a monte sul fiume principale, non prima di aver servito un limitrofo mulino.

Il mulino, in condizioni di rudere ma strutturalmente integro, compresa la copertura, presenta muratura costituita da pietrame e conci sbozzati di roccia vulcanica disposti in corsi sub-orizzontali, con inserimenti e rinzeppature mediante ciottolame. E’ presente il vano di alloggio della ruota orizzontale e, al suo interno, la doccia che indirizzava il getto direttamente sul meccanismo a ruota orizzontale, del quale è ancora visibile parte del fuso in legno, ossia l’albero al quale erano connesse le pale e che trasmetteva il moto rotatorio direttamente alla macina superiore.   

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari