Mulino (rif.640)

Molinu

Rif: 640
Comune: Seneghe 

Descrizione:

L’opificio è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 7, Comune di Seneghe, anno 1849) sulla destra idrografica del Riu di Pauli Mandra. Riferito a un periodo poco precedente, il simbolo di opificio idraulico è riportato nel F° 26 “Oristano” del ”Atlante dell'Isola di Sardegna alla scala 1:50.000” (Ril. Alberto La Marmora - Carlo De Candia, 1834-1839). Il simbolo di opificio idraulico, anche se è difficile valutarne l’esatta corrispondenza, è riportato anche nella carta I.G.M. F° 206, in scala 1:100.000 (“Macomer”, ril. 1899) e nel relativo ingrandimento alla scala 1:50.000 (F° 206 III “S. Lussurgiu”) lungo lo stesso corso d’acqua, qui denominato Riu Mais Impera. Nel Foglio 7 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Seneghe (ante 1931) l’opificio è individuato sulla destra idrografica del Riu Maistu Impera, dove risulta raggiunto da una derivazione innestata più a monte e poco a valle reindirizzata nel corso d’acqua principale.

Il rudere dell’opificio risulta pressoché avvolto dalla vegetazione; sono evidenti porzioni di muratura costruita con pietrame di natura vulcanica disposto a secco. Alla base di uno dei muri è evidente la piccola apertura probabilmente adibita all’ingresso dell’acqua proveniente dalla gora e indirizzata al meccanismo molitorio, verosimilmente a ruota orizzontale. 

Cartografia:

mappa

 

Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari