Mulino? (rif.351)

Molinu

Rif: 351
Comune: Seneghe 

Descrizione:

Il mulino è segnalato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 4, Comune di Milis, anno 1847) sulla destra idraulica del Rio di Mandrainas nonché nei documenti catastali del Cessato Catasto di Oristano (Frazione K, Comune di Seneghe, post 1851), derivante dai rilievi del Catasto De Candia. Riferito a un periodo poco precedente, il simbolo di opificio idraulico è riportato nel F° 26 “Oristano” del ”Atlante dell'Isola di Sardegna alla scala 1:50.000” (Ril. Alberto La Marmora - Carlo De Candia, 1834-1839). Il simbolo di mulino è identificabile nella carta I.G.M. F° 206 in scala 1:100.000 (“Macomer”; Ril. 1899) e negli ingrandimenti in scala 1:50.000 (F° 206 III “Santu Lussurgiu”) e in scala 1:25.000 (F° 206 III S.E. “Santu Lussurgiu”), lungo lo stesso corso d’acqua, denominato F.so de S. Pietro. In dettaglio l’opificio è presente nel Foglio 38 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Seneghe (ante 1931) lungo il Rio de Mandrainas.

In situ, in corrispondenza delle indicazioni cartografiche consultate, è presente un tratto di muratura, poco elevata dal piano campagna, costituita da pietrame di natura vulcanica, essenzialmente basalto, posto a secco ad opera incerta. Non risultano sufficienti, comunque, gli elementi disponibili per potere accertare la corrispondenza univoca della struttura individuata con i resti di un opificio idraulico. 

Cartografia:

mappa

 

Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari