Mulino (rif.632)

Mulino

Rif: 632

Comune: Santu Lussurgiu 

Descrizione:

Il simbolo di opificio idraulico è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 15, Comune di S. Lussurgiu, anno 1848) lungo il Rio Mannu in una posizione circa coincidente con quella di ubicazione della costruzione in situ; lo stesso è riportato nei documenti catastali del Cessato Catasto di Oristano (Frazione K, Comune di Santu Lussurgiu, post 1851), derivante dai rilievi del Catasto De Candia, sulla sponda destra dello stesso corso d’acqua denominato Riu de Bubolia. L’opificio idraulico risulta nella cartografia I.G.M. F° 206, in scala 1:100.000 (“Macomer”, ril. 1899) e nell’ingrandimento F° 206 III in scala 1:50.000 (“Santu Lussurgiu”, ril. 1899) lungo il Rio Pirastru. Lo stesso è riportato in dettaglio nel Foglio 65 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Santulussurgiu (ante 1931) sulla destra idrografica dello stesso corso d’acqua, denominato rio Bau Piras, raggiunto da una derivazione innestata poco a monte nel rio. Prima di raggiungere l’opificio la gora si biforca per raggiungere anche un'altra costruzione molitoria adiacente (rif. 633), per essere, quindi, reindirizzate nuovamente con un unico canale nel rio principale poco più a valle.

Dalle immagini aeree, nella posizione indicata dalla cartografia, è visibile una costruzione a pianta rettangolare, le cui condizioni di conservazione paiono integre, probabilmente a seguito di interventi di manutenzione. Il sito sarà oggetto di una prossima ricognizione. 

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari