Mulino (rif.645)

Molinu

Rif: 645
Comune: Santu Lussurgiu 

Descrizione:

L’opificio è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 14, Comune di Santu Lussurgiu, anno 1848) sulla sinistra idrografica del Rio Grande. Lo stesso è riportato nei documenti catastali del Cessato Catasto di Oristano (Frazione P, Comune di Santu Lussurgiu, post 1851), derivante dai rilievi del Catasto De Candia; nel Sommarione (tavola censuaria risalente al 1855) la proprietà risulta intestata a Carta Francesco fu Angelo. Il simbolo di opificio idraulico è riportato circa nella posizione in cui è stato ritrovato sul posto anche nella cartografia I.G.M. F° 206, in scala 1:100.000 (“Macomer”, ril. 1899) e nel relativo ingrandimento in scala 50.000 (F° 206 III “Santu Lussurgiu”), lungo lo stesso corso d’acqua denominato Rio Sos Molinos. Nel Foglio 72 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Santu Lussurgiu (ante 1931) sono riportati due edifici addossati l’uno rispetto l’altro presso la sponda sinistra del Rio Sos Molinos raggiunti in sequenza da una derivazione innestata nel rio poco a monte, presso un altro mulino (rif. 644), e reindirizzata nello stesso rio.

Sul posto si distingue l’articolazione di questo sistema molitorio costituito dalle due costruzioni, una poco più elevata topograficamente nel versante rispetto l’altra. Entrambe presentano la muratura perimetrale praticamente completa in elevazione, costituita da pietrame di diversa pezzatura posto ad opera incerta, con rinzeppature e inserimenti di ciottolame, in parte a secco e in parte legato con malta di terra. Dell’edificio superiore si distingue il vano di alloggio di una ruota verticale e, subito all’uscita di questo, il basso imbocco del flusso idrico nella muratura esterna dell’edificio seguente (Foto 1); nella parete opposta si distingue, quindi, ugualmente il vano di alloggio di una ruota orizzontale (Foto 3). Frammenti di macina in basalto nei pressi delle costruzioni. 

Cartografia:

mappa

 

Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari