Molini Arzandulu 2 (rif.269)

Mulino

Rif: 269
Comune: Desulo 

Descrizione:

Gli opifici idraulici sono riportati nella cartografia I.G.M. F° 207 in scala 1:100.000 (“Nuoro” – Ed. 1900) e nell’ingrandimento in scala 1:25.000 (F° 207 – II S.O. “Fonni”) con il toponimo Molini di Arzandulo, lungo il Riu Mattale. In dettaglio, i mulini sono riportati nel Foglio 8 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Desulo (ante 1931) con il toponimo Molini Arzandulu; la carta riporta, sulla destra idrografica del Rio di Mattale, tre distinte costruzioni raggiunte, in sequenza, da una derivazione innestata poco a monte nel corso d’acqua. Il Foglio 10 dello stesso catasto segnala poco più a monte, nella stessa località, la presenza di altri mulini (rif. 268). La presenza di opifici idraulici in questo tratto del corso d’acqua è riportata anche nella vecchia carta del Touring Club Italiano in scala 1:250.000 (foglio “Nuoro”, 1908-1916).

Dei tre mulini segnalati dalla cartografia si rinviene sul posto il rudere di una costruzione di dimensioni relativamente grandi, più articolata rispetto agli altri opifici presenti ad Arzanandulu. La costruzione presenta muratura completa in elevazione su alcuni lati, costruita essenzialmente con pietrame di natura metamorfico-scistosa locale disposto ad opera incerta. Le murature, all’interno, conservano tracce di intonacatura. Non è stato possibile verificare la presenza di eventuali elementi specifici dell’attività molitoria. Anche in questo caso  la conformazione della derivazione rispetto le costruzioni nella cartografia catastale suggerisce l’azionamento dell’impianto di macinazione tramite ruota orizzontale. 

Cartografia:

mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari