Mulino Scalafuso (rif.170)

Mulino

Rif: 170
Comune: Flussio 

Descrizione:

Un opificio in posizione approssimativamente coincidente con quella del rudere individuato in situ è presente nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 4, Comune di Flussio, anno 1848) sulla destra idrografica del Riu Mannu, nonché nei documenti catastali del Cessato Catasto di Nuoro (Frazione D, Comune di Flussio, post 1851), derivante dai rilievi del Catasto De Candia. L’opificio è riportato nella cartografia I.G.M. F° 206 in scala 1:100.000 (“Macomer”, ril. 1899) e nel dettaglio in scala 1:50.000 (F° 206 IV “Bosa”) tra i Mulini Scalafuso. Nel Foglio 10 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Flussio (ante 1931) è riportato presso la sponda destra del Rio Mannu, raggiunto da una breve derivazione innestata nel fiume.

L’interessante rudere rinvenuto in loco, seppur in precarie condizioni, conserva diversi elementi tipologici dell’attività molitoria. La muratura, incompleta in elevazione e nel perimetro, è costituita da pietrame di natura vulcanica disposto ad opera incerta, con inserimenti e rinzeppature. Quella che sembrerebbe l’apertura principale presenta stipiti in grandi blocchi di basalto. Sono riconoscibili due vani di altrettante ruote orizzontali, con la tipica apertura ad arco, oltre alle basse aperture, nella parete opposta, per l’ingresso del flusso idrico. Sono visibili i resti di palmienti in pietra basaltica ed un tratto di canala di adduzione scavata nel terreno e delimitata da pietrame.  

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari