Mulino (rif.728)

Mulino

Rif: 728
Comune: Gadoni 

Descrizione:

Il mulino è riportato nella Tav. 2 della cartografia del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia, Comune di Gadoni, anno 1848) lungo la destra idrografica del rio denominato Giumpadorxiu. Lo stesso compare nella cartografia I.G.M. F° 218 I.CV. S.E. in scala 1:25.000 (“Laconi” – Ril. 1900) lungo il Rio Tistigliosi. In dettaglio, l’opificio è riportato nel Foglio 5 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Gadoni (ante 1931) alla confluenza tra il Rio Talesi, dal quale proviene una corta derivazione, e il Rio Nettucurru.

Relativamente di grandi dimensioni, l’edificio presenta allo stato attuale, seppur in condizioni di rudere, gran parte della spessa muratura in elevazione formata da pietrame eterometrico, anche di grandi dimensioni, di natura prevalentemente calcarea, disposto ad opera incerta. Sono evidenti nel prospetto frontale due ingressi e la stessa conformazione della muratura relitta consente di individuare due ambienti principali al piano terra e quelli corrispondenti al piano superiore, oltre ad un corpo di fabbrica disposto su un unico livello e in posizione leggermente retrostante. Il tetto risulta a doppia falda e la struttura sia di questo sia del solaio tra i due livelli e testimoniato da elementi lignei, in particolare le travature. Non è stato possibile appurare la presenza di elementi tipologici della pregressa attività molitoria, in particolare la tipologia di ruota. La foto 3 (datata gennaio 2011) mostra lo stesso edificio in condizioni di conservazione decisamente migliori rispetto di quelle attuali. 

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari