Mulino (rif.779)

Mulino

Rif: 779
Comune: Osilo 

Descrizione:

Il mulino è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 12, Comune di Osilo, anno 1849) lungo la sponda sinistra del Rio San Lorenzo. L’opificio idraulico è riportato anche nella cartografia I.G.M. F° 180, in scala 1:100.000 (“Sassari”, ril. 1895) e nel dettaglio in scala 1:25.000 (F° 180 III N.E. - Ril. 1895). Nel Foglio 18 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Osilo (ante 1931) il mulino è adiacente alla sponda sinistra del Rio San Lorenzo. L’Angius, nei resoconti dei suoi sopralluoghi in Sardegna della metà dell’’800 (1832-1848), cita, in riferimento all’assenza di asini tra il bestiame manso presente nel territorio, che La ragione però del difetto si è che gli osilesi hanno gran numero di molini idraulici, principalmente nella valle di s. Lorenzo”. Circa allo stesso periodo è riferibile l’indicazione della presenza lungo il corso d’acqua dei “Molini di S. Lorenzo” riportata nel F° 13 “Sassari” dell’ ”Atlante dell'Isola di Sardegna alla scala 1:50.000” (Ril. Alberto La Marmora - Carlo De Candia, 1834-1839). La rilevante presenza di mulini idraulici lungo il Rio San Lorenzo è riportata anche nella vecchia carta del Touring Club Italiano in scala 1:250.000 (foglio “Sassari”, 1908-1916).

Il rudere dell mulino presenta, seppur in precarie condizioni di conservazione, la struttura muraria pressoché completa in elevazione, in gran parte rivestita esternamente dall’intonaco, costituita da trovanti di natura prevalentemente carbonatica e in parte vulcanica disposti ad opera incerta, con rinzeppature e inserimenti mediante ciottolame. La copertura è assente ma il profilo della muratura perimetrale denota che il tetto era a doppia falda. Non sono evidenti elementi funzionali alla pregressa attività molitoria. 

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari