Mulino Bau Pirastu (rif.628)

Mulino

Rif: 628
Comune: Santu Lussurgiu 

Descrizione:

Il mulino è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia) (tavoletta 15, Comune di Santu Lussurgiu, anno 1848) lungo il Rio Mannu. Lo stesso è riportato nei documenti catastali del Cessato Catasto di Oristano (Frazione H, Comune di Santu Lussurgiu, post 1851), derivante dai rilievi del Catasto De Candia, sulla sponda destra del Riu Bau Pirastu. L’opificio risulta anche nella cartografia I.G.M. F° 206 III in scala 1:50.000 (“Santu Lussurgiu”, ril. 1899). La presenza del mulino è anche riportata nel Foglio 64 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Santu Lussurgiu (ante 1931) accanto alla sponda destra del Rio Bau Pirastu con il quale è collegato tramite una breve derivazione innestata poco a monte e restituita al corso d’acqua subito a valle della costruzione. 

Il rudere presenta pianta rettangolare e conserva pressoché integralmente la muratura in elevazione formata da pietrame e blocchi sbozzati di pietra vulcanica disposti ad opera incerta, con rinzeppature ed inserimenti di ciottolame, con rinforzo cantonale mediante blocchi di pezzatura più grossolana.

Cartografia:

mappa

 

Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari