Mulino (rif.549)

Mulino

Rif: 549
Comune: Cargeghe 

Descrizione:

Il mulino è riportato nel Catasto del Real Corpo di Stato Maggiore Generale (Catasto De Candia, tavoletta 4, Comune di Cargeghe, anno 1843) e nella tavoletta Frazione D (Comune di Cargeghe, post 1881) del Cessato Catasto della Provincia di Sassari. Lo stesso è riportato nella cartografia I.G.M. F° 180, in scala 1:100.000 (“Sassari”, ril. 1895) e, in particolare, nel dettaglio in scala 1:25.000 (F° 180 III S.E. “Osilo”- Ril. 1895) lungo il Rio dei Molini. Nel Foglio 7 in scala 1:2.000 del primo impianto del catasto del Comune di Cargeghe (ante 1931) l’opificio è presente presso la sponda destra del Rio di S. Pietro, con il quale risulta idraulicamente collegato tramite una corta derivazione. Il mulino è riportato anche nella vecchia carta del Touring Club Italiano in scala 1:250.000 (foglio “Sassari”, 1908-1916).

 

Dell’edificio a pianta a L regolare rimangono le mura perimetrali, pressoché per tutta la loro elevazione, del prospetto retrostante, quelle laterali, nonché gran parte della spessa parete di divisione in due unità distinte. Manca il prospetto frontale. La struttura muraria della parte basale è in pietrame e conci sbozzati, di varia misura, di natura prevalentemente calcarenitica, disposti talora in maniera occasionale talora in corsi sub-orizzontali. Verso l’alto i conci sono di dimensioni e natura più omogenea e con disposizione più regolare. Il tetto, come si denota dal profilo delle murature, era a doppia falda per entrambe le unità.

Una profonda traccia nella parete esterna laterale, sulla destra rispetto la vista frontale, di una ruota verticale indica, appunto, la modalità di funzionamento meccanico dell’opificio. 

Cartografia:


mappa


Gallery:

Web Design: Piludu.it - Cagliari